CoVid-19: Ordinanza 12 marzo 2021


Il Consiglio dei Ministri si è riunito venerdì 12 marzo 2021 e su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro della salute Roberto Speranza, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del COVID-19.
In considerazione della maggiore diffusività del virus e delle sue varianti (sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia del 12 marzo 2021) e in vista delle festività pasquali, al fine di limitare ulteriormente le possibili occasioni di contagio, le nuove ordinanze a firma del Ministro della Salute Speranza, stabiliscono misure di maggiore intensità rispetto a quelle già in vigore, per il periodo compreso tra il 15 marzo e il 6 aprile 2021.

Ordinanza 12 marzo 2021

 

LOMBARDIA IN ZONA ROSSA
da lunedì 15 marzo fino al 6 aprile 2021

per l’applicazione delle misure attualmente previste per la zona rossa alle Regioni, individuate con ordinanza del Ministro della salute, in cui si verifichi una incidenza cumulativa settimanale dei contagi superiore a 250 casi ogni 100.000 abitanti, a prescindere dagli altri parametri riferiti al colore della zona
 

Il testo prevede, tra l’altro, per tutto il periodo indicato:
 
GENITORIALITÀ
  • nei casi di sospensione delle attività scolastiche o di infezione o quarantena dei figli, per i genitori lavoratori dipendenti la possibilità di usufruire di congedi parzialmente retribuiti e, per i lavoratori autonomi, le forze del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico, le forze dell’ordine e gli operatori sanitari la possibilità di optare per un contributo per il pagamento di servizi di baby sitting, fino al 30 giugno 2021.
PASQUA
  • nei giorni 3, 4 e 5 aprile 2021, sull’intero territorio nazionale, ad eccezione delle Regioni o Province autonome i cui territori si collocano in zona bianca, si applicheranno le misure stabilite per la zona rossa. In tali giorni, nelle zone interessate dalle restrizioni, gli spostamenti verso altre abitazioni private abitate saranno possibili solo una volta al giorno, tra le ore 5.00 e le 22.00, restando all’interno della stessa Regione.
MOBILITÀ
  • È vietato ogni spostamento in entrata, uscita e all’interno del territorio rosso.
  • Consentito lo spostamento solo per motivi di lavoro, salute o necessità. Obbligatoria l’autocertificazione ogni volta che ci si muove dalla propria abitazione.  È sempre consentito il ritorno a casa ovviamente.
SCUOLE
  • Rimangono chiuse tutte le scuole di ogni ordine e grado, l’attività scolastica solo in modalità DAD, anche per l’università, questa volta sono compresi anche gli asili nido (consentite lezioni in presenza per studenti con disabilità in base all’art 43 dpcm 2/03, uso dei laboratori e per bisogni speciali educativi)
  • Possibile in presenza i corsi per medici in formaIone specialistica, formazione in medicina generale, tirocinanti delle professioni sanitarie.
VISITE E SECONDE CASE
  • Non è consentito raggiungere amici o parenti e   è sempre vietato lo spostamento. Secondo le Faq del governo le seconde case sono raggiungibili (di proprietà e in affitto dimostrabile) - (da lunedì 15 marzo 2021; il weekend 13-14 marzo 2021 vale ancora ordinanza regionale).
BAR E RISTORAZIONE
  • I bar e ristoranti sono chiusi, consentita la sola consegna domicilio e asporto fino alle 18.00 per bar e locali, e per i ristoranti fino alle 22.00

COMMERCIO
  • Sono aperti: supermercati, farmacie, parafarmacie, benzinai, tabaccai, fioristi,  elettronica, elettrodomestici , informatica e telecomunicazioni , librerie, edicole, cartolerie, biancheria personale, articoli sportivi lavanderie, articoli animali, funerari, giocattoli (e le attività indicate negli allegati 23 e 24 del dpcm del 3 novembre)
     
  • Sono chiusi: Parrucchieri, Centri estetici, Mercati  salvo per i generi alimentari, prodotti agricoli, (e tutti quelli non citati nelle aperture)
ATTIVITÀ SPORTIVA
  • Consentita l’attività sportiva solo in forma individuale e  esclusivamente all’aperto.
ATTIVITÀ MOTORIA
  • Solo nei pressi della propria abitazione.
MUSEI MOSTRE E LUOGHI DI CULTURA, CINEMA E TEATRI
  • Chiuso tutto ad eccetto delle biblioteche e archivi ma con ingressi contingentati. Cinema e teatri NON riapriranno il 27 marzo.

 

FAQ sulle misure adottate dal Governo


 

Fonti:
http://www.governo.it/it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n-7/16394
http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_1_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=5367
https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/coronavirus/misure