CoVid-19 a Gorgonzola - 27 febbraio


Come sapete da lunedì LA LOMBARDIA TORNA IN ZONA ARANCIONE.
Secondo le nuove regole per il contenimento del contagio, è consentito spostarsi all'interno del proprio comune, tra le ore 5.00 e le 22.00, nel rispetto delle specifiche restrizioni introdotte per gli spostamenti verso le altre abitazioni private abitate.
Gli spostamenti verso altri comuni sono consentiti esclusivamente per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.
È sempre consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

Ricapitolando, quindi:
• è vietata la circolazione dalle 22 alle 5;
• non si può uscire dal proprio comune;
• i centri commerciali sono chiusi nei giorni festivi e prefestivi;
• i negozi sono aperti;
• bar e ristoranti sono aperti soltanto per l’asporto e la consegna a domicilio (fino alle 22);
• il trasporto pubblico ha una capienza del 50%;
• piscine, palestre, cinema e teatri sono chiusi;
• i musei sono chiusi;
• la didattica nelle scuole superiore è in presenza dal 50 al 75%.
• Gli spostamenti verso altri Comuni sono consentiti esclusivamente per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute;
• è sempre consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

Ora I DATI DELLA SITUAZIONE SANITARIA, sempre estratti dal portale di ATS Milano NCOV Unità di epidemiologica:
54        Casi covid-19 a domicilio
4          Ricoverati presso una struttura ospedaliera
44        Contatti stretto di caso


Da ultimo un invito.
Sino a domenica saremo ancora in fascia gialla ma questa scelta è dovuta al fatto di permetterci di predisporci alle regole di zona arancione contenendo al meglio i disagi, soprattutto per le attività economiche. Questo non significa che il virus oggi e domani giorni sia meno “forte”, anzi GIÀ ORA SIAMO IN UNA CONDIZIONE DI MAGGIORE RISCHIO.

Per questo è necessaria una MAGGIORE RESPONSABILITÀ NEL NOSTRO MUOVERCI E STARE IN CITTÀ, SOPRATTUTTO IN QUESTO CLIMA PRIMAVERILE che ci invita ad uscire, a stare all’aria aperta.
Indossiamo sempre la mascherina e correttamente, evitiamo il più possibile assembramenti e i luoghi più affollati della città, cerchiamo se vogliamo stare all’aria aperta di utilizzare gli ampi spazi e percorsi verdi che la nostra città offre.

Tutti siamo chiamati a fare il nostro meglio, evitiamo di peggiorare ulteriormente la situazione.

 

Angelo Stucchi
Sindaco di Gorgonzola