L′altrofilato - Progetto di comunità resiliente


Mai come ora è di primaria importanza riappropriarci del concetto di cittadinanza, intesa come strumento per garantire inclusione e coesione nelle nostre società. Per poterlo fare è necessario rinsaldare il concetto di appartenenza e partecipazione, che assieme ai diritti e ai doveri corrispondono ai pilastri costitutivi del concetto di cittadinanza e in particolare il sentirsi parte di una comunità.

Prende vita così, in un momento in cui molti di noi sono “monadi” costretti a casa, grazie alla collaborazione tra pArte in metro e Francesca Gazzi, il progetto l’Altrofilato.

L’idea arriva da semplici domande: “cosa possiamo fare per aiutare il prossimo ora che gli spostamenti sono limitati?” "come riuscire a sentirci più vicini?" come recuperare in qualche modo il calore di un abbraccio ora che ci è stata negata la possibilità del contatto fisico?"
Possiamo lavorare a maglia o all’uncinetto.

In tanti abbiamo a casa lana, cotone, avanzi di vecchie lavorazioni, gomitoli solitari... La richiesta è di comporre dei quadrati di lana di cm 15x15.

La finalità è quella di unirsi in una rete solidale, lavorando insieme ma a distanza, per un progetto comune che si concluda con l'unione di tutte le piastrelle per creare un bellissimo albero di Natale. Sarà un'installazione di urban knitting come simbolo di resilienza, di prendersi cura degli altri e anche della propria città.

 

Per info:
e-mail: Ialtrofilato@gmail.com
facebook l'altrofilato