Discorso alla città


In allegato il testo integrale de "Una scintilla di qualcos´altro", secondo Discorso alla città tenuto dal sindaco Angelo Stucchi presso il Municipio alle ore 18.00 di martedì 25 novembre.

Nel giorno dedicato a Santa Caterina e giornata internazionale contro la violenza sulle donne, è stata donata al Comune da Graziella Zoppettiicona che rappresenta la martire patrona della città di Gorgonzola.


«Oggi 25 novembre - ­ ha ricordato il primo cittadino al termine del suo discorso ­ - celebriamo la giornata internazionale per eliminare la violenza contro le donne.

Icona Santa CaterinaQuanto silenzio intorno a questa violenza, ma nel silenzio che le avvolge le donne costruiscono la trama di un´esistenza:
il silenzio che accompagna la fatica del loro lavoro quotidiano;
il silenzio davanti allo scarso riconoscimento sociale;
il silenzio quando si prendono cura di chi è fragile e piccolo;
il silenzio di tutti davanti alla violenza subita.
In questo silenzio che le accompagna le donne costruiscono non solo per se stesse, ma per tutti.

Anche nella nostra città le donne costruiscono nel silenzio, con piccoli gesti ma sufficienti, anche contro la violenza loro rivolta.
Tra queste donne la storia della nostra città ce ne indica una, santa Caterina d´Alessandria vergine e martire del terzo secolo, patrona di Gorgonzola di cui oggi facciamo memoria.
Una donna di grande intelligenza, che ha saputo infrangere un pregiudizio verso le donne considerate a lungo incapaci di lavoro mentale, di cultura, se non addirittura meno dotate di capacità intellettive rispetto all´uomo. Caterina rappresenta una donna capace di opporsi alla forza brutale dell´esclusione con la determinazione della sua fede e del suo sapere.
Una donna a cui ancora oggi Gorgonzola guarda con devozione in questo nostro comune cammino nella storia di uomini
».




ALLEGATI