Gorgonzola aderisce alla marcia Perugia-Assisi


Anche una rappresentanza della Città di Gorgonzola prenderà parte alla marcia Perugia-Assisi della pace e della fraternità di domenica 7 ottobre e al Meeting internazionale dei diritti umani ad essa collegato che si svolgerà a Perugia il 5 e il 6 di ottobre 2018.

A stabilirlo la delibera di Giunta n. 142 di lunedì 24 settembre riconoscendo l’alto valore della manifestazione capace di interpellare le coscienze e le responsabilità di cittadini e istituzioni. L’edizione alle porte è particolarmente sentita perché ricorrono i 70 anni dalla proclamazione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e della Costituzione Italiana, i 100 anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale e i 50 anni dalla scomparsa di Aldo Capitini, educatore e promotore della nonviolenza e ideatore della marcia Perugia-Assisi.

Il Coordinamento nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, nell’appello rivolto a Comuni, Province e Regioni per dare voce e concretezza alla domanda di pace e giustizia dei propri cittadini, ha denunciato l’aumento di disuguaglianze, sofferenze, tensioni, conflitti, disoccupazione e insicurezza.

Condividendo la volontà sollecitata lo scorso 1 gennaio anche da Papa Francesco, di trasformare ciascuna delle nostre città in veri e propri “cantieri di pace”, anche Gorgonzola con la marcia vuole valorizzare lo sforzo di cittadini e amministratori locali impegnati nel sostegno di famiglie in difficoltà con servizi e percorsi di attenzione e cura degli altri e del bene comune ma anche le esperienze di pace positiva in corso coinvolgendo i giovani e le scuole del territorio.

«Per Gorgonzola è una tradizione consolidata – ha spiegato il vicesindaco Ilaria Scaccabarozzi – e quest’anno parteciperemo anche con il gonfalone per dimostrare che l’impegno per la pace, soprattutto in momenti come questo, è fondamentale e non deve mai venire meno».

ALLEGATI