XI Festival del Cinema Nuovo


Il “Festival Internazionale del Cinema Nuovo”, organizzato dall’Associazione Romeo Della Bella in collaborazione con Mediafriends e il Comune di Gorgonzola, è un concorso a cadenza biennale per cortometraggi interpretati da persone con disabilità psico-fisiche. Deve la sua unicità alla partecipazione attiva di operatori e utenti di comunità, centri diurni o residenziali e associazioni di volontariato, veri protagonisti nelle diverse fasi di realizzazione dei cortometraggi. Le storie create nascono dalle esperienze che i ragazzi vivono nelle loro piccole comunità con la finalità di trasformare il piacere dell’espansione creativa-emotiva data dal fare cinema in benessere.

Questa XI edizione ai blocchi di partenza è la prima dalla scomparsa del suo ideatore e creatore il professor Romeo Della Bella e vede promotrice l’Associazione di Promozione Sociale “Romeo Della Bella”, istituita ufficialmente a novembre 2017 per continuare il festival e mantenere così vivo lo spirito del suo fondatore.

L’Amministrazione comunale della Città di Gorgonzola continua a essere accanto alla manifestazione cresciuta fino a raggiungere un respiro internazionale mantenendo salde le radici territoriali: Sala Argentia Cinema Teatro ospiterà infatti le due serate di proiezione (4 e 5 ottobre 2018) e la serata finale di sabato 6 ottobre 2018 tutte a ingresso libero e gratuito.

«Quanto abbiamo sviluppato nel territorio sulla disabilità, grazie all’intuizione del dottor Romeo Della Bella, – ha spiegato il sindaco Angelo Stucchi – ha dato corso a una cittadinanza attiva in ambito culturale. Grazie alla cinepresa non si comunica l’handicap ma emozioni spontanee e vere che lasciano trasparire la purezza interiore di persone autentiche che offrono il loro lavoro, non per rivendicare diritti ma per raccontarsi».

La settimana del Festival si aprirà lunedì 1 ottobre alle 21.00 offrendo alla cittadinanza in Sala Argentia l’adattamento teatrale del romanzo di Giacomo Mazzariol “Mio fratello rincorre i dinosauri” che racconta la vicenda umana complessa ma meravigliosa dell’imparare a vivere con un fratello con un cromosoma in più.

ALLEGATI