Post Scuola 2018-2019


L’Amministrazione comunale vuole garantire il potenziamento dell’offerta dei servizi a supporto della conciliazione dei tempi di vita, tra impegni professionali e familiari, sostenendo concretamente le famiglie tramite l’attivazione del post scuola per l’anno scolastico 2018-2019, a fronte di un numero minino di pre-iscritti.

La scelta di offrire un nuovo servizio agli alunni dell’Infanzia e delle Primarie statali del territorio vuole essere il primo passo per attuare il nuovo Regolamento dei Servizi scolastici comunali, approvato con la delibera del Consiglio Comunale n. 3 del 19 marzo 2018 e che vede confermato il consolidato servizio pre-scuola.

«Durante gli scorsi mesi – spiega l’assessore alle Politiche scolastiche ed educative Ersilia Barraco – ci siamo confrontati con i comitati dei genitori e le dirigenze scolastiche per riuscire a venire incontro alle richieste di flessibilità dell’orario scolastico, incompatibile con gli impegni lavorativi della maggior parte dei genitori. L’Ufficio Scuola ha attivato un percorso partecipato e costruttivo con i diversi soggetti coinvolti che ha portato alla proposta concreta di un servizio che rende partecipe le istituzioni di Gorgonzola alle responsabilità genitoriali dei suoi cittadini».

Per la Scuola dell’Infanzia il servizio post scuola sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 16.00 alle 17.30 con la presenza costante di 1 educatore/animatore ogni 25 bambini. Sarà garantita priorità di iscrizione ai bambini  con entrambi i genitori lavoratori e il servizio verrà attivato al raggiungimento di almeno 12 iscritti.

Per la Scuola Primaria il servizio post scuola sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 16.30 alle 18.00 con la presenza costante di 1 educatore/animatore ogni 25 bambini. Sarà garantita priorità di iscrizione ai bambini  con entrambi i genitori lavoratori e il servizio verrà attivato al raggiungimento di almeno 15 iscritti.

Al momento della pre iscrizione, da sottoscrivere presso lo Sportello polifunzionale “Città in Comune” entro mercoledì 30 maggio 2018, i genitori dovranno dichiarare di essere in regola con i pagamenti dei servizi scolastici già usufruiti in passato e impegnarsi a sostenere il costo del servizio, in entrambi i casi, di 50 € mensili indipendentemente dalla frequenza.

ALLEGATI