XXII Giornata della Memoria e dell´impegno in ricordo delle vittime delle mafie


Approvata nel 2017, la legge che istituisce il 21 marzo quale Giornata nazionale della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie, questa giornata è stata promossa da Libera  e Avviso Pubblico sotto l’Alto patronato del Presidente della Repubblica. 

 

Foggia sarà la “piazza” principale, ma simultaneamente si svolgerà in migliaia di luoghi d’Italia, dell’Europa e dell’America Latina.  

A Milano sarà celebrata alla Casa della Memoria, in via Federico Confalonieri 14.

 

Saranno presenti :

• Giuseppe SALA – Sindaco di Milano

• Marco Tullio GIORDANA – Regista

• Alberto NOBILI – Magistrato

• Roberto CENATI – Segretario ANPI Milano

 

Memoria e resistenza sono due parole forti. 

Raccontano il coraggio di chi ha combattuto per la libertà di questo Paese e tengono accesa la luce sulle vittime innocenti di tutte le mafie. 

Memoria e resistenza sono anche due parole attuali. Richiamano entrambe il dovere civile di opporsi: alla pressione crescente della criminalità organizzata come ai segnali di un ritorno inquietante di fascismi e intolleranze. 

Ieri come oggi, la memoria diventa resistenza: contro ogni forma di violenza.