Operazione edilizia scolastica per Gorgonzola


«Sì, la nostra è una città che riparte anche riprendendo a fare le manutenzioni delle nostre scuole». Così il Sindaco Angelo Stucchi sottolinea l´importanza dell´adesione di Gorgonzola al piano edilizia scolastica, fortemente voluto dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi e reso possibile dall´approvazione del decreto "Sblocca Italia" il 16 giugno scorso. Oltre un miliardo di euro per quasi 21.000 edifici scolastici, per investire in scuole nuove, sicure e belle di cui potrà beneficiare anche il plesso di via Mazzini.

La scuola elementare gorgonzolese avrà a disposizione 100.000 euro nel 2014 e 57.000 euro nel 2015, come indicato nel progetto presentato per #scuolenuove, settore del piano di Governo dedicato, oltre al finanziamento di nuove costruzioni, a rilevanti manutenzioni su quelle esistenti.

«Insieme ad altri sindaci - ­ spiega Stucchi ­ - abbiamo risposto all´appello del Premier Renzi del 3 marzo scorso, segnalando gli interventi immediatamente cantierabili, finanziati completamente con fondi propri e per i quali sbloccare i vincoli del patto di stabilità. Sono contento che il nostro progetto di riqualificazione delle Scuole elementari di via Mazzini sia stato approvato ottenendo i fondi necessari».

La struttura, attualmente in grado di ospitare circa 450 bambini, costruita tra il 1915-18, è l´edificio scolastico più datato della Città, nonostante la ristrutturazione avvenuta tra il 1985 e il 1988 e l´ampliamento del 2005.

Sette gli interventi di riqualificazione in programma grazie a questi fondi:
  1. Il rifacimento parziale della copertura del refettorio con pannelli metallici coibentati dopo che, circa tre anni fa, si era intervenuti su una prima parte soggetta a infiltrazioni di acqua piovana all´interno dei locali di refettorio e cucina.
  2. La realizzazione di un impianto di allarme antintrusione con l´installazione di due barriere a microonde e rilevatori volumetrici per scongiurare incursioni notturne, furti e atti vandalici.
  3. L´adeguamento dei servizi igienici del 1° piano con un servizio per disabile, la creazione di un nuovo servizio igienico ordinario e la sostituzione delle turche con i vasi igienici.
  4. La tinteggiatura delle parti comuni con colori vivaci, trascurata negli ultimi anni a favore di quella delle aule.
  5. La sostituzione di giochi, attrezzature e pavimentazione antitrauma nel cortile.
  6. Un sistema di allontanamento dei volatili, divenuti presenza infestante, e una pulizia specializzata periodica.
  7. La sostituzione dei serramenti in legno degli accessi principali a scuola e refettorio e la sostituzione delle finestre in legno con serramenti metallici.
Inoltre tre gli stanziamenti dedicati a #scuolebelle, progetto in capo al MIUR (Ministero dell´Istruzione, Università e Ricerca) che finanzierà gli interventi di piccola manutenzione, decoro e ripristino funzionale, le scuole di Gorgonzola riceveranno uno stanziamento di 47.600 in tre tranches.

«Questi finanziamenti ­ - continua il primo cittadino ­ - vanno ad aggiungersi agli investimenti indicati nel bilancio di previsione per la della scuola dell´infanzia Colladi (366.000 euro) e dell´asilo nido Peter Pan (120.000 euro)». Sono infatti iniziati il 1 luglio, al termine della scuola materna, i lavori di rimozione e rifacimento della pavimentazione di entrambe le strutture di via don Galimberti, resi possibili grazie al trasferimento, per il mese di luglio, dei 60 bimbi del nido presso la struttura dell´Istituto educativo infantile in piazza Giovanni XXIII.

«Nel nostro programma ­ - conclude Stucchi - ­ abbiamo scritto che la scuola rappresenta un investimento sul futuro della nostra società e bisogna mantenerne alta la qualità. Questa la strada che abbiamo intrapreso e grazie all´aiuto del Governo possiamo compiere un nuovo e importante passo».