Serena Righini neo assessore alla Programmazione e sviluppo del territorio


«Dal 2013 stiamo governando questa città facendo i conti con almeno tre criticità: una crisi economica molto dura, la riduzione di risorse finanziarie e gli eccessi di spesa dovuti a investimenti non realizzati da chi ci ha preceduto. Facendo fronte a tutto questo cerchiamo di operare per garantire alla città la capacità di investire, di trasformarsi cogliendo le nuove opportunità che si presentano e assicurando, rinnovandoli, servizi di qualità».

Questo il contesto descritto dal primo cittadino in cui si inserisce la nomina ad assessore di Serena Righini, classe 1982, architetto con laurea in triennale in urbanistica e specialistica in politiche urbane con master sulla progettazione europea a Bruxelles. Assistente universitaria per i corsi di politiche urbane e laboratorio di urbanistica, lavora presso un comune del lodigiano dove si occupa di urbanistica, lavori pubblici e ambiente. Per il Comune di Merlino ha collaborato alla redazione del PGT e all´elaborazione di un protocollo di legalità contro le infiltrazioni mafiose che è stato inserito nella relazione della DIA sull´antimafia del 2012 come best practice.

«La scelta di attribuire a Serena Righini la delega assessorile alla programmazione e sviluppo del territorio, - spiega il sindaco Angelo Stucchi - ci permette di implementare ulteriormente la capacità di stare in questo tempo di cambiamenti con autorevolezza, soprattutto nella nuova dimensione della città metropolitana; ma allo stesso tempo ci apre verso nuove opportunità, ad esempio quella delle smart city, che mette in relazione le infrastrutture materiali delle città con il capitale umano di chi la abita, di inserire la pianificazione urbanistica, anche delle aree a nord, nei nuovi piani strategici territoriali così da poter offrire chances e tutele per valorizzare la nostra capacità attrattiva legata all´identità storica-agricola di Gorgonzola».

La dimensione legata a sovracomunalità, competenza del territorio, legalità e innovazione si lega all´aggiornamento di deleghe all´assessore Giovanni Alberto Balconi, ora ai lavori pubblici, «per valorizzare ulteriormente - spiega il primo cittadino - la sua capacità di assumere, con spirito di servizio, la complessità nella gestione delle opere per la collettività».

«Entrambe le scelte - ribadisce con forza Stucchi - si inseriscono nel nostro processo di cambiamento della politica capace di intervenire in modo puntale e pertinente alle esigenze, mettendo a disposizione le persone per le loro competenze e non per le loro appartenenze; una politica che sa andare oltre vecchi schemi e tatticismi per garantire il massimo bene comune».

«Ringrazio - conclude il sindaco - Serena Righini di aver accolto, lei non gorgonzolese, questa nostra richiesta di mettersi a servizio di questa città per farla crescere ulteriormente e l´assessore Balconi per il suo stile sempre e solo orientato al bene comune. Insieme a loro e all´intera maggioranza è possibile accettare la sfida di governare esercitando la libertà di cercare il nuovo, senza improvvisare, per fare le cose giuste».