Il sindaco Stucchi ritira le deleghe all´assessore Paolini


Il sindaco Angelo Stucchi ha comunicato stamattina, sabato 27 febbraio, la revoca delle deleghe opere pubbliche, viabilità, mobilità, verde pubblico, politiche energetiche, politiche per la casa all´assessore Sara Paolini.

«È una decisione sofferta, - ha spiegato il primo cittadino - presa per restituire un clima di serenità indispensabile per raggiungere gli obiettivi che l´Amministrazione si è data in una stagione in cui si chiedono ai Comuni grandi sacrifici».

La decisione della revoca era stata comunicata dal sindaco ai membri di Giunta e ai consiglieri comunali di maggioranza.

«È un tempo caratterizzato da scelte difficili da assumere, - continua Stucchi - scelte che possono essere assunte solo attraverso un forte rapporto di fiducia tra Sindaco ed assessori e soprattutto dedicando molte energie sui progetti di cui si è responsabili. All´inizio del mandato ho chiesto ai membri della Giunta comunale di esercitare le loro competenze in un clima di fiducia reciproca e di interdipendenza perché il successo individuale dipende dal successo collettivo. Se si abbandona questo stile operativo l´agire amministrativo è compromesso e gli obiettivi non potranno essere raggiunti. Ho detto loro che oggi più che in passato siamo chiamati alla mediazione, a lavorare per progetti e non per settori abbandonando vecchie logiche che si riferiscono a un tempo che non c´è più. Solo così si risponde ai bisogni dei cittadini e si rinnovano le Istituzioni».

«Non posso che ringraziare Sara Paolini - conclude il primo cittadino - per le competenze che ha messo a disposizione della città, ma questo non basta se non si assume questo stile operativo. Se questo viene a mancare nessun ostacolo può essere superato e l´agire amministrativo è compromesso. Questo non possiamo permettercelo perché la città si aspetta molto da noi. Auguro a Sara di poter continuare a offrire il suo contributo a questa città in altre forme che sicuramente saprà trovare».