Eco cabaret


E´ possibile parlare di ecologia in modo divertente? Chi ha conosciuto Eugenio Chiocchi e il suo EcoCabaret non può che rispondere sì.
"EcoCabaret - spiega Chiocchi - è un contenitore che racconta in modo comico gli usi e i malcostumi degli italiani".
Lo spettacolo ha due "format": il primo, "Ambientiamoci", è rivolto ai ragazzi (a fine ottobre è andato in scena presso la primaria di via Mazzini); il secondo, "Differenziamoci", punta alla sensibilizzazione di un pubblico adulto.
Eugenio Chiocchi e la sua compagnia sono in tournée da alcuni mesi in Martesana grazie al contributo di Cogeser, la società per la gestione di gas, acqua ed energia elettrica.
"Da sempre siamo impegnati sul fronte della sostenibilità ambientale - spiega l´ing. Sergio Facchinetti, direttore generale di Cogeser - e crediamo nella sensibilizzazione delle nuove generazioni alla cura dell´ambiente e al risparmio delle risorse naturali".
"Differenziamoci" andrà in scena a Gorgonzola, presso l´auditorium di via Roma, il 19 novembre alle ore 21.
Lo spettacolo vede protagonisti: la Maga, che recupera gli oggetti trasformandoli; lo scettico Giò, che non crede nella raccolta differenziata; la segretaria dell´onorevole dalle promesse facili; il manager Tagliatutto; il Vagabondo scappato dalla civiltà; i meteorologi del futuro e la famiglia con un genero ambientalista.
"Vogliamo offrire ai cittadini - commenta l´assessore all´Ambiente Marco Pisoni - l´opportunità di riflettere, sorridendo, sul proprio atteggiamento nei confronti delle tematiche ambientali".
L´ingresso allo spettacolo è libero.

ALLEGATI