Lavorare insieme per rendere bella la nostra città


Martedì 16 febbraio si è tenuto il primo incontro pubblico del progetto "Storytelling - Narrazioni di comunità" dedicato alle microtrasformazioni. L´Amministrazione comunale si è recata dove vivono i cittadini della zona ovest di Gorgonzola facendosi ospitare nella sede del Centro di Aggregazione Giovanile di piazza Giovanni XXIII.

Un appuntamento che ha dato il via ai cantieri di partecipazione che vogliono cittadini propositivi e attivi per portare, con il proprio contributo e l´aiuto di artigiani, la riqualificazione di alcuni angoli della città per migliorare la qualità del vivere Gorgonzola.

«Questo incontro vuole stimolare e raccogliere - ha spiegato Claudio Palvarini dell´Associazione Lavoro e Integrazione ONLUS, partner di progetto, - quello che gli occhi, l´intelligenza e il cuore di voi che vivete Gorgonzola, percorrendo le sue piazze e le sue vie quotidianamente, avete fotografato e pensate possa essere fatto insieme per la collettività».

Queste le prime proposte emerse nell´arco della serata:

• Cappelletta dedicata a San Rocco: piastrellare lo spazio antistante; installare un lampione per l´illuminazione notturna; creare una bacheca informativa sulle attività di quartiere; recintare l´area.

• Realizzare nel sottopasso prima della Thales un murales che racconti la zona ovest.

• Valorizzare il tratto centrale dell´alzaia della Martesana, come il salotto della città, un posto dove poter passeggiare accanto al naviglio e ai suoi attraversamenti colorati dai fiori e in una Corte del Pino armonica nella sua semplicità.

• Intervenire sulla passerella all´altezza di via Diaz con una riqualificazione vivace che coinvolga nella sua realizzazione gli studenti.

• Ripensare a una piazza Garibaldi a misura di pedoni e non invasa da automobili in sosta e mozziconi e vuoti di birra.

Se vuoi lavorare insieme per rendere bella la nostra città vieni al prossimo incontro in programma giovedì 25 febbraio alle ore 21.00 presso la sede Pro loco in  vicolo Fabio Filzi, 3.