Misura unica a sostegno del mantenimento alloggio in locazione 2022


La "MISURA UNICA" è un contributo erogabile al proprietario dell'alloggio per sostenere il pagamento dell'affitto non versato o da versare a cura della famiglia in affitto.
 

FINALITA’ E OBBIETTIVI

Regione Lombardia nell’ambito delle misure per il contrasto all’emergenza abitativa, attraverso la DGR 53524/2021, ha deliberato l’integrazione di nuove ed ulteriori risorse relative alla Misura Unica, sostenendo le iniziative finalizzate al mantenimento dell’alloggio in locazione nel mercato privato.

Tale misura si pone l’obbiettivo di sostenere in particolare le famiglie che vivono in alloggio in affitto su libero mercato, compreso il canone concordato, o per chi vive in un alloggio in godimento o in alloggio nell'ambito dei Servizi Abitativi Sociali (ai sensi della l.r. 16/2016, art.1 comma.6) e che in questo particolare momento vivono ancora un disagio economico e si trovano in condizione di vulnerabilità.

Le risorse complessive a disposizione della misura in oggetto per il Distretto 4 ATS Milano città Metropolitana ammontano ad € 420.151,00.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda per accedere ai benefici previsti dal Fondo regionale le famiglie residenti nel Comune di Gorgonzola in disagio economico o in condizioni di particolare vulnerabilità, che risiedano in un alloggio in locazione:

  • su libero mercato;
  • a canone concordato;
  • alloggi in godimento;
  • Servizi Abitativi Sociali (S.A.S. – L.R. n.16 del 2016, sistema abitativo Regionale).

 

REQUISITI PER L’ACCESSO

Per poter accedere alla misura in oggetto, è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • essere residenti in un alloggio in locazione nel Comune di  Gorgonzola;
  • essere intestatario di detto contratto di affitto da almeno 6 mesi dalla data di presentazione della domanda;
  • possedere un ISEE 2020 di MAX 26.000 € (ordinario o corrente, a scelta del cittadino);
  • non essere soggetto ad una procedura di sfratto;
  • non possedere altre abitazioni idonee in Regione Lombardia.

I destinatari possono essere identificati anche tra i cittadini che:

  • abbiano già beneficiato del contributo negli anni passati sulla base delle misure attivate con le risorse di cui alle DGR n.5450/2016, n. 6465/2017, n. 606/2018 e n. 2065/2019;
  • nel corso del 2020 hanno ricevuto specifici contributi sulla base delle misure attivate con le risorse di cui alle DGR n. 2974 del 23/03/2020 o tra i coloro i quali abbiano ricevuto un contributo a valere sulla DGR 3008-3222-3664/2020 e 4678/2021 a seguito di domanda presentata nel 2021. 
  • siano beneficiari del Reddito e/o Pensione di Cittadinanza e Reddito di Emergenza (ad esclusione della fattispecie in cui sia presente la componente della quota dedicata all’affitto).

 

ENTITA’ E FINALITA’ DEL CONTRIBUTO

Il contributo viene erogato direttamente al proprietario dell’immobile (in un’unica tranche) per un massimo di 4 mensilità e per un massimo di €. 1.500 € a contratto, per sostenere il pagamento di canoni di locazione non versati o da pagare.

Il proprietario dovrà sottoscrivere un documento nel quale accetta l’erogazione e rende disponibile un c/c sul quale accreditare il contributo.

I contributi assegnati saranno erogati fino ad esaurimento dei fondi a disposizione sulla base di una specifica graduatoria.

 

MODALITÀ E TEMPI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Il Bando, attivo dal 15 luglio 2022 al 7 settembre 2022, è compilabile attraverso la piattaforma on-line

https://gorgonzola.pdz-distretto4.it/scheda/bando-misura-unica-affitto-2022

 

ISTRUTTORIA DELLA DOMANDA E FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA

Per la costituzione della graduatoria verrà attribuito un punteggio, determinato dal criterio ISEE e dal possesso di almeno uno dei criteri preferenziali sottoindicati

CRITERIO ISEE

  • Da € 0 a € 7.000 = 40 punti;
  • Da € 7000,01 a € 15.000 = 30 punti;
  • Da € 15.000,01 ad € 20.000 = 20 punti;
  • Da € 20.000,01 ad € 26.000 = 10 punti.


IL CRITERIO PREFEREZIALE

Costituisce criterio preferenziale per l’attribuzione del punteggio aggiuntivo il verificarsi di una o più condizioni anche legate alla crisi dell’emergenza sanitaria Covid -19 di seguito elencate:
 

  • Perdita del posto di lavoro = 20 punti
  • Mancato rinnovo di contratti a termine = 20 punti
  • Cessazione di attività libero professionali = 20 punti
     
  • Riduzione del reddito familiare pari ad almeno il 20% (rispetto all'anno 2021) = 15 punti
  • Riduzione del reddito familiare connessa a malattia grave o decesso = 15 punti
     
  • Non aver beneficiato nell’anno 2021 di contributi volti al mantenimento dell’alloggio in locazione = 10 punti

 

Per l’attribuzione del punteggio legato al criterio preferenziale, deve sussistere una delle condizioni sopra descritte, che si sia verificata nel corso dell’anno 2021 0 2022.

Per i titolari di P.IVA il reddito netto sarà determinato applicando al fatturato realizzato nel periodo di riferimento, le seguenti percentuali di redditività:

a) per le attività che adottano il regime forfettario, la percentuale di redditività stabilita dalla normativa fiscale (L. 145/2018), riportata nell’allegata tabella;
b) per le attività che adottano gli altri regimi fiscali, la percentuale di redditività realizzata è calcolata come rapporto tra reddito netto e ricavi (rigo RE25 / RE6 oppure rigo RG31 / RG12 del mod. RPF 2021 e 2022).

Il CONTRIBUTO viene erogato direttamente al proprietario dell’immobile (in una o più tranche) per un massimo di 4 mensilità e fino a 1.500 € a contratto. Il proprietario dovrà sottoscrivere un documento nel quale accetta l’erogazione e rende disponibile un c/c sul quale accreditare il contributo.

 

CONTROLLI

Il Comune effettuerà controlli a campione sulla veridicità delle dichiarazioni e delle autocertificazioni pervenute, ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000. Qualora a seguito dei controlli il contributo risultasse indebitamente riconosciuto, ovvero in caso di dichiarazioni mendaci del beneficiario, il Comune procede alla revoca del beneficio dandone comunicazione a Regione Lombardia.

Si procederà all’esclusione delle domande non conformi ai requisiti del Bando o con ISEE incongruenti. Le false attestazioni sono perseguibili ai sensi di legge e comportano precise responsabilità per il dichiarante.


MODALITA' DI RICHIESTA CHIARIMENTI E INFORMAZIONI

Per qualsiasi chiarimento o informazione sui contenuti del presente Avviso, è possibile rivolgersi a:

Settore Servizi alla Persona – Ufficio Emergenze abitative
02.95.701.224
cristina.pirola@comune.gorgonzola.mi.it

ALLEGATI