Le scuole riaprono più accoglienti


Corrisponde a un investimento complessivo di circa € 400,000 il pacchetto di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria e di acquisto forniture degli edifici scolastici cittadini che si stanno concludendo in questo inizio settembre.

«L’edilizia scolastica – spiega il sindaco Angelo Stucchi – è una delle nostre priorità, per questo continuiamo a indirizzare anche le risorse regionali e statali straordinarie, di cui il nostro Comune può beneficiare, per rendere gli edifici sicuri, efficienti e belli a beneficio di studenti, insegnanti e personale scolastico, perché la qualità dell’istruzione passa anche dalla qualità dell’ambiente scuola».

La pausa estiva e l’interruzione delle attività scolastiche è occasione per l’Amministrazione comunale di intervenire nei siti scolastici al fine di garantire una riqualificazione del patrimonio che renda questi ambienti a norma e confortevoli in relazione alla loro età di costruzione.

La Scuola dell’infanzia “Rodari” è stata oggetto di una rifunzionalizzazione e razionalizzazione degli spazi (in allegato la pianta) che ha portato alla creazione di un nuovo blocco di servizi igienici per i bimbi e alla ricollocazione dello spazio ufficio per un importo complessivo pari a € 80.000,00 finanziati con il Decreto crescita 34/2019.
È stata rifatta la pavimentazione delle 6 aule e del corridoio in materiale pvc contestualmente alla tinteggiatura degli ambienti con soluzioni cromatiche più chiare e armoniche.
Entro l’autunno verrà completato l’ingresso fornitori nella zona cucina con il posizionamento di una rampa metallica per garantire un agile accesso ai carrelli del servizio ristorazione.

Nella Scuola primaria “Molino Vecchio”, oltre alla tinteggiatura di 10 locali, sono state realizzate opere di protezione da sfondellamento solai per un totale di 65.000 € grazie al finanziamento della Legge Regionale n. 4/2021. L’atrio porticato, parte dei locali cucina, 3 aule ordinarie, auditorium e aula di informatica sono stati dotati di idonei controsoffitti con lastre antisfondellamento certificate per prevenire cadute di intonaci e/o laterizi.
L’auditorium al primo piano è stato inoltre oggetto di un intervento di correzione e abbattimento acustico tramite l’installazione di pannelli fonoassorbenti nel controsoffitto al fine di ridurre il tempo di riverbero all’interno del locale.

La Scuola primaria “Grazia Deledda” ha visto realizzare per circa € 90.000, di cui la maggior parte finanziati dal MIUR, lavori di adeguamento alle norme di prevenzione incendi con realizzazione di nuovo impianto rete idranti antincendio e nuovo gruppo di pressurizzazione e rete idrica antincendio. È stata inoltre sostituita la pavimentazione dell’ingresso scolastico di via Roma.

È stato inoltre ultimato l'intervento "Scuole sicure" finalizzato all'allontanare il traffico veicolare dall'ingresso al plesso. Dopo la realizzazione dell’accesso pedonale rialzato tra via Roma e Via Mazzini per uniformità con quello esistente davanti all’ingresso principale, è stata ristretta la carreggiata di via Mazzini per moderare la velocità dei veicoli in transito e sono stati ampliati i marciapiedi di via Restelli e di via Roma rispettivamente per inserire un percorso ciclabile e una più ampia zona di attesa e accesso alla scuola.

Per un totale di circa € 15.000 nella Scuola secondaria di primo grado “Leonardo da Vinci” sono stati eseguiti lavori edili e di impiantistica necessari al recupero dei locali riconsegnati dall’Accademia Formativa Martesana per la trasformazione in aula di musica: abbattimento parete, impianto elettrico con prese speciali e quadro dedicato, nuovo pavimento, tinteggiatura e opere accessorie. La vecchia aula di musica è stata divisa così da ricavare due nuove aule e poter ospitare tutte le classi 5° della primaria per il 2021-2022 dopo la sperimentazione dello scorso anno scolastico.

Dopo i € 25.336,85 spesi nel 2020-2021 in arredi e materiale elettronico, anche per questo anno educativo si investiranno in arredi e complementi circa € 12.000.

«Ogni anno facciamo un passo per rendere la scuola più funzionale e confortevole – ha spiegato il vicesindaco con delega all'Istruzione Ilaria Scaccabarozzi. – Solo una stretta collaborazione con l'Istituzione Scolastica ci permette di intervenire perchè tutti trovino un ambiente sereno e adeguato dove vivere il tempo scuola».

Infine si è ultimata, in entrambe le Scuole secondarie di primo grado statali, l'installazione delle pensiline per il deposito biciclette volte a incentivare sistemi di trasporto alternativi all’automobile nel tragitto casa-scuola, reso possibile grazie al finanziamento ottenuto con la legge regionale n. 9 del 4 maggio 2020.

«Con questi interventi che vogliono rendere più sicura l’attesa e l’uscita, migliorare la sicurezza degli spazi, rendere le aule pulite, ben attrezzate, e altre  piccole attenzioni come i nuovi porta bicicletta, – conclude il primo cittadino – vogliamo dire che questo presente è l’inizio di un futuro che vogliamo. Sta a noi oggi, investendo nell’istruzione e negli spazi dove si compie, modellare questo futuro».
 

Guarda qui le foto degli interventi eseguiti

ALLEGATI