Contro le potature selvagge


Troppo spesso assistiamo a potature selvagge, dannose per le piante stesse e per gli uccelli che nel periodo primaverile sono in piena nidificazione.

I merli sono i primi ad utilizzare le nostre siepi, seguiti poi dalle cince e altri passeriformi come i codibugnoli che trovano casa sui nostri alberi. Ma anche picchi, gazze e rapaci notturni arricchiscono il nostro ambiente e sono indicatori importanti della sua salute.

Se vogliamo tutelare davvero la biodiversitā, il primo passo č iniziare a farlo partendo dal giardino di casa o dal verde comunale. Ricordiamo che la fauna selvatica č patrimonio indisponibile dello Stato ed č salvaguardata dalla normativa comunitaria e nazionale.

ALLEGATI