L′altro ci sta a cuore. Non lasciarci soli


Dopo l’approvazione della graduatoria definitive dei soggetti beneficiari dei primi 20.000 €, l’Amministrazione comunale apre una seconda fase invitando cittadini, associazioni, enti a spontanee donazioni per continuare a sostenere nuclei familiari in condizioni di indigenza
 

Attraverso l’annualità 2017 del bando “Fondo Comunale di solidarietà per famiglie in difficoltà” è stato corrisposto a 20 famiglie residenti a Gorgonzola un contributo economico di 1.000 € ciascuna.

Il fondo, è stato fortemente voluto dall’Amministrazione Stucchi per offrire un concreto sostegno economico a persone e nuclei familiari in difficoltà a causa dell’attuale congiuntura economica e della conseguente crisi occupazionale.

Dopo l’erogazione di questi contributi l’Amministrazione comunale introduce un ulteriore passo in avanti attivando la campagna «L’altro ci sta a cuore. Non lasciarci soli» per invitare singoli cittadini, associazioni, enti a sostenere questo fondo con spontanee donazioni.

«I 65.000 € del fondo erogati nel biennio 2016-2017, oltre agli interventi sociali già attivati dal Comune - ha spiegato il Sindaco Angelo Stucchi - non bastano. È necessario l’impegno di tutti perché ogni donazione rappresenta un modo concreto per sentirci una comunità solidale che non lascia solo nessuno».

«È un modo concreto di comprendere le sofferenze e le attese di chi vive in questa città - continua il primo cittadino - aggiungendo un di più a quello che tutti già facciamo. È un’occasione per contrastare difficoltà e solitudine con un desiderio di comunità che vuole essere presente anche per chi fatica, con l’atteggiamento e lo sguardo di chi si impegna a condividere».

È possibile donare tramite il conto corrente appositamente istituito del Comune di Gorgonzola:

IBAN: IT 95 A 05216 34040 000004461612
Causale: Fondo comunale di solidarietà

 

Per informazioni è possibile contattare il Settore Servizi alla Persona e Piano di Zona tramite l’indirizzo e-mail fsc@comune.gorgonzola.mi.it

ALLEGATI