Sabato 8 aprile - Renato Ornaghi

8

apr
























La civica biblioteca "Franco Galato"
invita cittadini presso la propria sede in via Montenero 30 a Gorgonzola per  partecipare a un ciclo di incontri letterari per scoprire attraverso gli autori i loro scritti.

Al termine di ogni incontro verrà offerto un piccolo aperitivo.


8 aprile ore 17.00
Il cammino della rosa
Guida al Cammino di Sant´Agostino da Monza a Pavia

Presentazione del percorso e proiezione 

di splendide immagini dei molteplici punti

attrattivi che lo contraddistinguono




IL CAMMINO DELLA ROSA
GUIDA AL CAMMINO DI SANT´AGOSTINO DA MONZA A PAVIA

MONZA, OPIFICIO MONZESE PIETRE DURE, 2015


Renato Ornaghi è nato nel 1961.
Brianzolo DOC (è nato e vive a Monticello Brianza) è sposato con Simona Valentina e ha tre figli. È Energy manager in Monza, ove da oltre un decennio si occupa di tematiche legate al risparmio, l´efficienza energetica e le energie rinnovabili. Grande appassionato del territorio in cui vive, ha pubblicato diverse opere dedicate alla Brianza.

Il Cammino di Sant´Agostino è un pellegrinaggio a piedi di 620 km per 26 giornate di percorso a piedi, concepito per collegare cinquanta Santuari mariani lombardi. Tale Cammino guida il pellegrino ai luoghi agostiniani di Rus Cassiciacum, Milano e infine Pavia, ove sono custodite e venerate le reliquie del "Santo della Grazia".
È dunque un percorso che collega i punti emblematici della vita di Agostino in Europa: Cassago Brianza (Rus Cassiciacum) luogo della conversione, Milano città del Battesimo la notte di Pasqua del 387 d.C., e Pavia longobarda, la meta ultima. In tutto a disegnare un itinerario "di fede e di delizia" che nulla ha da invidiare ad analoghe proposte europee più note e blasonate: un´esperienza valida sia per turisticamminatori locali, italiani ed esteri.

Cardine del percorso a piedi è ovviamente la figura di Agostino, riscoperta in un percorso che transita dalla domus agostiniana di Rus Cassiciacum, dalle splendide basiliche romaniche di S. Pietro al Monte a Civate, di S. Vincenzo in Galliano e di S. Pietro e Paolo ad Agliate, da S. Ambrogio e dal Duomo di Milano, dalla Certosa e dalla Basilica di S. Pietro in Cieldoro a Pavia. Ma poi ancora, dai tanti Santuari mariani del Cammino (che sono idealmente i punti di partenza ed arrivo di ogni tappa) e, inoltre, dagli innumerevoli parchi, monumenti, musei, ville di delizia, sentieri nei boschi, fiumi e laghi presenti.

Dal punto di vista devozionale il Cammino disegna con i suoi 50 Santuari mariani un vero e proprio Rosario di Santuari a cielo aperto e consente di fruire pienamente dei tesori artistici, architettonici, ambientali, culturali di un territorio che fu capitale dell´Impero, regno Longobardo, Ducato di Milano.

Tra i 50 Santuari Mariani del Cammino troviamo il Santuario della Madonna dell´Aiuto di Gorgonzola.



INGRESSO LIBERO


ALLEGATI