Un prete coraggioso che sfida le cosche

6

mar


martedì 6 marzo - ore 21.00

L’INTRECCIO MAFIA E SOCIETA'

Testimonianza di Don Luigi Merola

Un prete coraggioso che sfida le cosche


L’intreccio mafia e società può divenire mortale. Un prete coraggioso che sfida le cosche. Il 1 ottobre 2000 don Luigi diventa parroco di San Giorgio, parrocchia del quartiere napoletano di Forcella. In questo quartiere è il primo religioso che denuncia la camorra con estrema chiarezza tanto da provocarne una dura reazione, esplicitata dalla frase pronunciata da un camorrista: «Lo ammazzerò sull’altare». Da quel momento vive sotto scorta. Il 14 dicembre 2007 dà vita alla fondazione «’A voce d'e creature», nel quartiere Arenaccia, con lo scopo sociale di recuperare i minori a rischio attraverso laboratori ludico-creativi.

INGRESSO LIBERO

Sala Argentia cinema teatro

via Matteotti, 30 Gorgonzola   www.argentia.it

ALLEGATI