Istanze edilizie: certificato di agibilità  

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE:  

Certificato di agibilità (art. 24 del D.P.R. 380/2001)

Il certificato di agibilità attesta la sussistenza delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti negli stessi istallati, valutate secondo quanto dispone la vigente normativa.

Deve essere richiesto certificato di agibilità per i seguenti interventi:

  • Nuove costruzioni.
  • Ricostruzioni o sopraeelevazioni, totali o parziali.
  • Interventi sugli edifici esistenti che possano influire sulle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico.

La richiesta del certificato deve essere presentata entro 15 gg dall´ultimazione dei lavori di finitura dell´intervento.


INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA (art. 3.1 lettera d) del D.P.R. 380/2001)
consistenti nella demolizione e ricostruzione con la stessa volumetria e sagoma di quello preesistente, fatte salve le sole innovazioni necessarie per l´adeguamento alla normativa antisismica.

INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA (art. 10 comma 1 lettera c) del D.P.R.380/2001)
che portino ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente e che comportino aumento di unità immobiliari, modifiche del volume, della sagoma, dei prospetti o delle superfici, ovvero che, limitatamente agli immobili compresi nelle zone omogenee A, comportino mutamenti della destinazione d´uso. Tali interventi comprendono il ripristino o la sostituzione di alcuni elementi costitutivi dell´edificio, l´eliminazione, la modifica e l´inserimento di nuovi elementi ed impianti.

INTERVENTI SOTTOPOSTI A PERMESSO DI COSTRUIRE (art. 22 comma 3 lettera b) del D.P.R. 380/2001 ­ art. 4 della L.R. 22/1999)

Interventi di sopralzo, addizione, ampliamento e le nuove edificazioni in diretta esecuzione di idonei strumenti urbanistici diversi da quelli indicati alla lettera c) della legge 443/2001, ma recanti analoghe previsioni di dettaglio.

DOVE RIVOLGERSI:  

UFFICIO EDILIZIA PRIVATA
Palazzo municipale, piazzetta Camillo Ripamonti

COSA OCCORRE FARE PER:  

  • Domanda in bollo su apposito modulo da ritirare presso l´Ufficio Tecnico.
  • Elaborati ed allegati indicati nel modulo ­ sezione "documenti allegati alla domanda".

RESPONSABILE:  

 Milvia Valzasina

Tel.: 02.95.701.294

Mail: milvia.valzasina@comune.gorgonzola.mi.it

Versione Stampabile Versione Stampabile