Interventi edilizi: Manutenzione Ordinaria  

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE:  

Si definiscono di manutenzione ordinaria quegli interventi edilizi che riguardano le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelli necessari ad integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti, anche con l´impiego di materiali diversi, purché i predetti materiali risultino compatibili con le norme e i regolamenti comunali vigenti.

Ferme restando le disposizioni contenute nel D. Lgs 42/2004 per ciò che concerne le autorizzazioni paesistiche in ambito vincolato, e salvo più restrittive disposizioni previste dalla disciplina regionale e dagli strumenti urbanistici, e comunque nel rispetto delle altre normative di settore aventi incidenza sulla disciplina edilizia i seguenti interventi possono essere eseguiti senza il rilascio di alcun provvedimento abilitativo ma con semplice comunicazione.

Sono qualificate di manutenzione ordinaria le seguenti opere:

Opere interne

  • Opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture interne delle costruzioni
  • Riparazione e rinforzo di parti degli elementi strutturali
  • Riparazione e rifacimento delle pavimentazioni interne e rinforzo delle solette di calpestio, anche con putrelle, reti elettrosaldate e getti di calcestruzzo armati
  • Riparazione e rifacimento degli intonaci e delle tinteggiature interne
  • Riparazione, sostituzione e posa dei rivestimenti, degli infissi e dei serramenti interni, anche con l´inserimento di doppio vetro
  • Costruzione di arredi fissi, piccole opere murarie come creazione di nicchie, muretti, della stessa unità immobiliare
  • Posa in opera di doppi serramenti nonché di cancelletti di sicurezza posti all’interno dell’unità abitativa
  • Installazione e spostamento di pareti mobili purché vengano rispettati, per ogni singolo locale, i rapporti aeroilluminanti previsti dai regolamenti vigenti
  • Le opere necessarie a mantenere in efficienza e ad adeguare gli impianti tecnologici e le reti tecnologiche esistenti
  • Riparazione, sostituzione e adeguamento degli impianti e degli apparecchi igienico-sanitari


Opere esterne

  • Ricorsa del manto di copertura e dell´orditura secondaria del tetto, riparazione e/o sostituzione di pluviali e gronde purché non siano alterate la sagoma, le pendenze e le caratteristiche esteriori della copertura, dei pluviali e delle gronde
  • Ripristino e tinteggiatura delle facciate con materiali aventi le stesse caratteristiche
  • Riparazione di balconi e terrazzi, rifacimenti delle pavimentazioni esterne di cortili, patii e cavedi anche con l´impiego di materiali diversi purché vengano conservati i caratteri originari
  • Riparazione e sostituzione degli infissi e dei serramenti esterni, dei portoni, dei cancelli, delle vetrine e delle porte di ingresso dei negozi purché non ne siano mutate le caratteristiche esteriori
  • Installazione di zanzariere e di tende solari non prospettanti gli spazi pubblici
  • Sostituzione di serrande a maglia con serrande piene e viceversa
  • Riparazione e sostituzione di recinzioni con le medesime caratteristiche
  • Installazione di grate limitatamente ai vani finestra
  • Realizzazione di posti auto a raso mediante pavimentazione del terreno con autobloccanti
  • Collocazione nel verde o sui terrazzi di elementi ornamentali quali statue, vasche, fioriere, pergolati di ridotte dimensioni


Opere in immobili produttivi

  • Tutte le opere finalizzate ad assicurare la funzionalità dell´impianto produttivo e il suo adeguamento tecnologico, quali:
  • Costruzioni che non prevedono la permanenza di persone finalizzate a proteggere apparecchiature e impianti
  • Sistemi per la canalizzazione dei fluidi mediante tubazioni, fognature, ecc. realizzati all´interno dell´area produttiva
  • Serbatoi per lo stoccaggio e la movimentazione dei prodotti e relative opere
  • Opere a carattere precario e facilmente amovibili
  • Opere relative a lavori eseguiti all´interno di locali chiusi
  • Installazione di pali portatubi in metallo e conglomerato armato, semplici e composti
  • Passerelle di sostegno in metallo o conglomerato armato per l´attraversamento delle strade interne con tubazioni di processo e servizi
  • Trincee a cielo aperto, destinate a raccogliere tubazioni di processo e servizi, nonché canalizzazioni fognanti aperte e relative vasche di trattamento e decantazione
  • Basamenti, incastellature di sostegno e apparecchiature all´aperto per la modifica e il miglioramento degli impianti esistenti
  • Separazione di aree interne allo stabilimento realizzate mediante muretti e rete ovvero in muratura
  • Attrezzature semifisse per carico e scarico da autobotti e ferrocisterne (bracci di scarico e pensiline)
  • Attrezzature per la movimentazione di materie prime e prodotti alla rinfusa ed in confezione, quali nastri trasportatori, elevatori a tazze, ecc.
  • Canne fumarie ed altri sistemi di adduzione e di abbattimento


Altre opere

  • Opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo che abbiano carattere geognostico o siano eseguite in aree esterne al centro edificato ad esclusione della ricerca di idrocarburi e fluidi geotermici
  • Interventi di abbattimento delle barriere architettoniche non riconducibili a rampe e ascensori esterni o a manufatti che alterano la sagoma degli edifici

DOVE RIVOLGERSI:  

UFFICIO EDILIZIA PRIVATA
Palazzo municipale, piazzetta Camillo Ripamonti

NORMATIVA:  

Regolamento Edilizio comunale
Decreto legislativo n. 42/2004

RESPONSABILE:  

 Milvia Valzasina

Tel.: 02.95.701.294

Mail: milvia.valzasina@comune.gorgonzola.mi.it

Versione Stampabile Versione Stampabile