Interventi edilizi: attività edilizia libera  

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE:  

 

Le attività di edilizia libera è soggetta a semplice comunicazione (art. 33 RE).

Ferme restando le disposizioni contenute nel D. Lgs 42/2004 per ciò che concerne le autorizzazioni paesistiche in ambito vincolato, e salvo più restrittive disposizioni previste dalla disciplina regionale e dagli strumenti urbanistici, e comunque nel rispetto delle altre normative di settore aventi incidenza sulla disciplina edilizia, i seguenti interventi possono essere eseguiti senza il rilascio di alcun provvedimento abilitativo, ma con semplice comunicazione usando il modulo allegato a questa pagina:

  1. interventi di manutenzione ordinaria, così come elencati nell´Art. 24. del Regolamento Edilizio;
  2. interventi non compresi negli Artt. del Regolamento Edilizio, funzionali a un migliore uso delle risorse naturali nel rispetto della salute e dell´ambiente; vi sono compresi gli impianti di compostaggio a uso domestico e la formazione delle vasche di raccolta per le acque meteoriche, nel rispetto di quanto previsto nell´ALLEGATO 5 del Regolamento Edilizio;
  3. interventi volti all´eliminazione delle barriere architettoniche che non comportino la realizzazione di rampe o di ascensori esterni, ovvero di manufatti che alterino la sagoma dell´edificio;
  4. opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo che abbiano carattere geognostico o siano eseguite in aree esterne al centro edificato ad esclusione delle attività di ricerca di idrocarburi e fluidi geotermici;
  5. strutture temporanee di cantiere;
  6. realizzazione di coperture stagionali destinate a proteggere le colture ed i piccoli animali allevati all´aria aperta ea pieno campo, nelle aree destinate all´agricoltura;

Le opere che non costituiscono intervento edilizio, sono:

  • Targhe al di sotto del formato cm. 25x35, in metallo spazzolato o vetro o similari
  • Tende e ombrelloni se non direttamente in appoggio o prospettanti a spazio pubblico
  • Grate
  • Barbecue
  • Cucce per animali domestici o voliere e pollai di piccole dimensioni o altre equipollenti, se compatibili con le norme igienico-sanitarie e subordinatamente a nulla osta dell´ASL
  • Giochi per bambini
  • Singole unità refrigeranti o similari fatto salvo quanto previsto dall´Art. 105.8 del Regolamento Edilizio
  • Antenne televisive - paraboliche e di tipo tradizionale - come previsto dall´Art. 90
  • Piccoli manufatti con superficie coperta minore di 2,5 mq e altezza massima di 2 m non stabilmente fissati al suolo, ad uso quotidiano, per l´ordinaria gestione dei fabbricati e delle aree
  • Coperture stagionali non permanenti per autoconsumo
  • Cisterne e serbatoi in genere se completamente interrati
  • Mezzi pubblicitari con dimensioni massima 40x70 cm
  • Movimentazione terra ad esclusivo uso dell´attività agricola a esclusione di escavazioni con abbassamento di quota.

La realizzazione delle suddette opere, di quelle di manutenzione ordinaria e di quelle non ricomprese nei Art. 25, 26, 27, 28, 29 e 30. del Regolamento Edilizio o non soggette ad altro tipo di autorizzazione ai sensi del Regolamento Edilizio, sono soggette esclusivamente a semplice comunicazione.

DOVE RIVOLGERSI:  

UFFICIO EDILIZIA PRIVATA
Palazzo municipale, piazzetta Camillo Ripamonti

NORMATIVA:  

Art. 33 del Regolamento Edilizio
Decreto legislativo n. 42/2004

RESPONSABILE:  

 Milvia Valzasina

Tel.: 02.95.701.294

Mail: milvia.valzasina@comune.gorgonzola.mi.it

ALLEGATI:

Versione Stampabile Versione Stampabile