Installazione di insegne di esercizio e cartelli su strade comunali  

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE:  

Il rilascio dell´autorizzazione è subordinato al preventivo nulla osta da parte della Provincia. Pertanto occorre allegare alla domande di autorizzazione il versamento di euro 30,99 da effettuarsi su c/c n. 31969207 intestato alla Provincia di Milano - Servizio Tesoreria - via Vivaio, 1 - 20122 Milano, richiesto dalla Provincia a titolo di spese di istruttoria. Il Comune provvederà a trasmettere la richiesta di nulla osta alla Provincia.

Le domande di autorizzazione all'istallazione di insegne di esercizio e cartelli devono essere presentate esclusivamente sui moduli predisposti dall´amministrazione comunale (in bollo) e devono essere corredate dalla seguente documentazione, in duplice copia:

  1. copia dell´atto di proprietà o altro atto che dimostri il titolo del richiedente all´intervento ovvero autocertificazione secondo le norme vigenti;
  2. planimetria con l´individuazione del luogo ove si intende istallare l´impianto;
  3. documentazione fotografica a colori relativa al prospetto interessato dall´intervento e agli eventuali fabbricati adiacenti, recante la simulazione dell´inserimento della nuova insegna;
  4. elaborati grafici firmati dal richiedente contenenti il prospetto e la sezione in adeguata scala della struttura sulla quale si intende applicare l´insegna di esercizio, con l´indicazione delle dimensioni e della natura (luminosa - non luminosa - illuminata - altra tipologia) dell´insegna e dei materiali da utilizzare;
  5. prospetto dell´edificio, esteso ad una porzione adeguata della facciata interessata, ove si intende posizionare l´insegna e sezione in corrispondenza della luce di vetrina da cui risulti la posizione dell´impianto rispetto al filo di facciata;
  6. bozzetto dell´insegna a colori con l´indicazione dell´iscrizione, dell´eventuale logo, dei colori e di quanto altro contenuto nell´insegna in adeguata scala grafica;
  7. relazione tecnica;
  8. autodichiarazione a firma di tecnico abilitato, redatta ai sensi della legge 4 gennaio 1968, n. 15, con la quale si attesti che il manufatto che si intende collocare è stato calcolato e realizzato e sarà posto in opera tenendo conto della natura del terreno e della spinta del vento, in modo da garantirne la stabilità;
  9. tutte le informazioni utili ad individuare, in modo chiaro e inequivocabile il mezzo pubblicitario, la sua collocazione e le distanze quotate delle vicine preesistenze: fino a 150 m. nel centro abitato e 300 m. in zona extraurbana.


Nel caso in cui l´intervento si collochi in area assoggettata a vincolo paesistico la richiesta di cui sopra costituisce altresì richiesta di Autorizzazione Paesistica ai sensi dell´art. 153 del D.lgs n. 42 del 22.01.2004; a tal fine sarà necessario allegare altre due copie degli elaborati sopra richiesti a firma di un tecnico abilitato. Non sono di competenza del Comune, in quanto non subdelegati, gli interventi di competenza provinciale e regionale ai sensi dell´art. 80 della L.R. n. 12/2005; nei territori compresi all´interno del Parco Agricolo Sud Milano, le funzioni autorizzative, consultive e sanzionatorie di competenza dei Comuni ai sensi dei commi 1 e 4 della stessa legge, sono esercitate dagli enti gestori dei parchi.

Si ricorda:

  1. In conformità all'art. 31.3 del PTCP, nell´ambito e in prossimità dei beni paesaggistici indicati dall´art. 134 del D.Lgs. 42/2004, ad esclusione delle aree a parco Regionale, è vietato collocare cartelli e altri mezzi pubblicitari;
  2. Lungo le strade site nell´ambito e in prossimità dei beni paesaggistici indicati dall´art. 134 del D.Lgs. 42/2004 è vietato collocare cartelli e altri mezzi pubblicitari se questi costituiscono modifica permanente dello stato dei luoghi, salvo l´autorizzazione di cui all´ART. 6, previo parere favorevole della Commissione per il Paesaggio. Costituisce modifica permanente dello stato dei luoghi l´apposizione di un mezzo pubblicitario per una durata superiore a 120 giorni.


L´autorizzazione verrà rilasciata entro 60 gg previa Autorizzazione Paesistica rilasciata dalla stessa Amministrazione, nonché nulla osta della Provincia. Al rilascio dell´autorizzazione il richiedente è tenuto a contattare l´AIPA, sociètà che gestisce, per il Comune, la riscossione pubblicitaria.

DOVE RIVOLGERSI:  

UFFICIO URBANISTICA
Palazzo municipale, via Cesare Battisti

COSTI:  

Bollo e versamento di euro 30,99 da effettuarsi su c/c n. 31969207 intestato alla Provincia di Milano - Servizio Tesoreria - via Vivaio, 1 - 20122 Milano

RESPONSABILE:  

 Milvia Valzasina

Tel.: 02.95.701.294

Mail: milvia.valzasina@comune.gorgonzola.mi.it

ALLEGATI:

Versione Stampabile Versione Stampabile