Mantenere l“esistente
per riqualificare il futuro


La seduta del Consiglio comunale di lunedì 29 maggio ha visto l´approvazione della variazione al Bilancio di previsione finanziario 2017/2019 con parziale applicazione dell´avanzo di amministrazione 2016.

Questo concretamente ha portato alla variazione al Programma triennale delle opere pubbliche 2017/2019 perché l´Amministrazione guidata da Angelo Stucchi ha ritenuto opportuno investire per preservare l´esistente.

«Il patrimonio comunale di edifici, strade, marciapiedi, piazze, parchi e giardini - dichiara il primo cittadino - è stato per lungo tempo in deficit di manutenzione e questo ha portato a un suo degrado in breve tempo. Prima di preoccuparci di nuove opere, abbiamo messo mano a una grande attività di manutenzione del patrimonio pubblico».

Tanti gli edifici pubblici di proprietà comunale oggetto d´intervento dagli alloggi ERP (75.000 €) alle manutenzioni straordinarie delle case comunali (40.000 €), dal palazzetto dello sport (50.000 €) fino al risanamento della Civica Biblioteca "Franco Galato" con investimenti pari a 100.000 € nel 2017 e 200.000 € nel 2018 con la compartecipazione di Fondazione Cariplo grazie al progetto Storytelling - narrazioni di comunità.

Importanti capitoli di spesa sono previsti anche per le scuole a partire dai 100.000 € di opere di protezione da sfondellamento dei solai per passare ai 130.000 € di adeguamento del certificato di prevenzione incendi (CPI) per il nido "Peter Pan" e la scuola dell´infanzia "Collodi" in via don Galimberti che, insieme alla "Rodari" di via dei Tigli sarà oggetto di 20.000 € di manutenzione. Per la scuola primaria di via Mazzini 50.000 € verranno spesi in serramenti, mentre per entrambi gli edifici delle scuole medie sono previsti 20.000 € di opere straordinarie.

«Con queste variazioni di bilancio e l´applicazione dell´avanzo di bilancio 2016 - prosegue Stucchi - continuiamo l´attività manutentiva sul patrimonio stradale intrapresa dal 2014. 640.000 € saranno investiti significativamente su via Serbelloni, via Italia, via Mattei e via Colombo, mentre di imminente esecuzione saranno i lavori in via Dante e in via Manzoni. Tutti questi interventi saranno volti a garantire una percorrenza sicura delle nostre strade».

In particolare in via Serbelloni per 100.000 € è previsto il rifacimento dei circa 100 metri di tratto in cubetti di porfido tra via Marconi e via Monsignor Cazzaniga, mediante una nuova sovrastruttura in conglomerato bituminoso.
La manutenzione straordinaria della centralissima via Italia, affidata a professionisti esterni per 220.000 €, prevede invece il rifacimento del tratto carrabile di circa 140 metri compreso tra le vie Battisti e Cavour ormai degradato e non idoneo al traffico veicolare tramite una soluzione che permetta il transito senza compromettere l´identità e le peculiarità storico-ambientali dell´area.
Via Mattei, nel tratto compreso tra il torrente Molgora e lo slargo con via Don Sturzo/via Ronchetta (circa 550 metri), vedrà il rifacimento dell´intera sovrastruttura stradale (binder + tappeto d´usura) come via Colombo, via Argentia e via IV novembre per un totale di 320.000 €

«Infine - spiega il primo cittadino - a conclusione del percorso che ha portato alla redazione del nuovo Piano di regolamento cimiteriale, che sarà discusso nel consiglio comunale di giugno, abbiamo allocato in questa variazione anche le risorse necessarie per avviare, attraverso uno studio di fattibilità, l´aggiornamento de "Il giardino della memoria", garantendo contemporaneamente risorse per migliorare la fruibilità e il decoro del nuovo cimitero».

La variante riporta infatti chiaramente l´importo di 120.000 euro per la messa in sicurezza del camposanto di via Ticino, ma destina anche 35.000 € alla sua nuova progettazione secondo caratteristiche ben precise.