Principi fondamentali

La Carta dei Servizi Sociali del Comune di Gorgonzola si ispira ai princìpi fondamentali della Costituzione Italiana (articoli 2, 3 e 118), a quelli contenuti nella Legge 8 novembre 2000 n. 328 ‘Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali’ ed al successivo Piano Nazionale dei Servizi ed Interventi Sociali 2002/2004, alla direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 gennaio 1994 in materia di Carta dei Servizi.

EGUAGLIANZA
Nel rapporto con i cittadini il Comune di Gorgonzola garantisce uguaglianza ed equità nell´accesso ai servizi e nel trattamento delle prestazioni. Nessuna distinzione può essere compiuta per motivi riguardanti sesso, età, origine etnica, lingua, religione ed opinioni politiche.

TRASPARENZA ED IMPARZIALITÀ
Il cittadino ha diritto ad accedere alle informazioni che lo riguardano, può richiedere spiegazioni e chiarimenti sul funzionamento dei servizi, può presentare reclami ed istanze sulle modalità di accesso e di erogazione delle prestazioni. Il Comune di Gorgonzola garantisce la massima trasparenza per rendere noti i criteri di obiettività, giustizia ed imparzialità nei confronti dei cittadini-utenti. Ogni operatore è impegnato a svolgere la propria attività in modo imparziale, obiettivo e neutrale nei confronti di ogni cittadino fruitore.

DIRITTO DI SCELTA
Il Comune di Gorgonzola garantisce ai cittadini, laddove è possibile per la presenza di più soggetti erogatori di servizi ed interventi sociali, di scegliere l´erogatore e le singole modalità che più soddisfano le proprie esigenze in modo libero e consapevole.

PARTECIPAZIONE
Il Comune di Gorgonzola promuove ed agevola la partecipazione dei cittadini e delle formazioni sociali che ne rappresentano gli interessi sia nella programmazione dei servizi, che nella tutela della corretta erogazione, nella collaborazione con gli operatori e nella verifica della qualità dei servizi erogati.

EFFICIENZA ED EFFICACIA
Il Comune di Gorgonzola si impegna a programmare, organizzare ed erogare i servizi e gli interventi secondo obiettivi di efficacia ed efficienza; le risorse disponibili saranno impiegate con razionalità al fi ne di produrre i massimi risultati possibili in termini di garanzia e di benessere per i cittadini. I servizi saranno valutati in base alla loro capacità di raggiungere gli obiettivi previsti ottimizzando le risorse a disposizione.

CENTRALITÀ DELLA PERSONA E DELLA FAMIGLIA
Ogni cittadino ha diritto che i servizi siano erogati in funzione dei propri bisogni ed esigenze ed in rapporto alle proprie potenzialità ed eventuali fragilità. Per quei servizi che rispondono a bisogni individuali o del nucleo familiare l´accesso all´erogazione è sempre preceduto dall´elaborazione di un progetto individualizzato di intervento, assentito e concordato con il cittadino fruitore. Gli operatori dei servizi assicurano un costante impegno alla riservatezza, al rispetto della personalità, dell´intimità, dell´identità e di quanto viene condiviso nel rapporto fiduciario tra operatore e cittadino.

SUSSIDIARIETÀ
Il Comune di Gorgonzola garantisce i servizi e gli interventi della Carta con il coinvolgimento ­ nelle fasi di pianificazione, progettazione, erogazione e verifica ­ delle formazioni sociali del territorio più vicine ai cittadini, riconoscendone la funzione pubblica di tutela e garanzia sociale.

TERRITORIALITÀ
Il Comune di Gorgonzola assicura i servizi e gli interventi previsti nella Carta in luoghi e sedi il più possibile vicini ed accessibili ai cittadini, mantenendone in fase di erogazione le caratteristiche legate alla comunità locale, riconosciuta come ambito privilegiato e naturale di socialità. Massima attenzione verrà data alle consuetudini e alle tradizioni culturali che la comunità locale nelle sue diverse componenti esprime.

SOLIDARIETÀ
Il Comune di Gorgonzola si assume la responsabilità pubblica della cura degli interessi della propria comunità, contribuendo a ridurre, per quanto sia di sua competenza e in relazione alle sue possibilità di intervento, gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona umana e della comunità sociale. In questa azione di cura sono corresponsabili i cittadini e le organizzazioni del privato sociale, riconosciute come ambiti in cui il singolo adempie ai propri doveri di solidarietà.

ALLEGATI