Tra Ottocento e Novecento

Per Gorgonzola, la parentesi napoleonica non fece che accrescere questo riconoscimento, dal momento che nel 1805 l´avanzato codice civile francese ne definiva la giurisdizione sopra 33 comuni. Persino dopo la restaurazione, il redivivo dominio tedesco ne sanciva lo status di Capoluogo dell´undicesimo distretto milanese.

Al momento dell´unificazione nazionale, Gorgonzola era sede mandamentale per il reclutamento dei coscritti alla leva, nonché capofila di un territorio che secondo il censimento del 1861 contava 28.496 abitanti. Con la liberazione dall´oppressione straniera, Gorgonzola poté finalmente dare seguito a quelle istanze di libero autogoverno a cui tanto aveva ambito nell´ultimo secolo. All´ormai accreditato ruolo pubblico e istituzionale del proprio comune si aggiunse una realizzata designazione dei propri rappresentanti del potere. Questo percorso, per così dire, di autodeterminazione sempre latente e finalmente conquistata, conoscerà la sua simbolica conclusione nel 1928 con la costruzione del Palazzo Comunale.