Obiettivi

La consulta vuole essere lo strumento di comunicazione tra le varie associazioni, che spesso faticano a mettersi in rete e a sviluppare sinergie di collaborazione per eventi e manifestazioni, iniziative e idee sul territorio. Si impegnerà a promuovere nuove iniziative nelle materie del sociale, culturale, sportivo e del tempo libero.

Non dovrà mai dimenticare la trasversalità per cui la Consulta stessa è nata. I tre settori saranno considerati e promossi allo stesso modo al fine di creare sul territorio proposte fattibili e fruibili per tutta la cittadinanza.

Come previsto dal ‘Regolamento della Consulta e dell´Albo delle Associazioni’, la Consulta sarà allo stesso tempo un trait d´union tra l´Amministrazione comunale e le stesse associazioni, perché valuterà ed esprimerà il proprio parere in occasione dell´approvazione di atti di piano e di programma, nonché di atti che incidono o possono produrre effetti sull´attività delle Associazioni.

Parteciperà infine al procedimento di formazione del bilancio di previsione. Un aspetto di non banale importanza è la presenza di due rappresentanti della consulta nella commissione per la concessione di contribuiti alle associazioni. Ciò permetterà di valutare insieme alla Pubblica amministrazione le modalità di partecipazione ai vari bandi che verranno proposti.